Il Premio 2016/17 - Bando

 

 

 

PREMIO ELEANOR WORTHINGTON

 

destinato a studenti iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale in Scienze Motorie

Istituito dall’Associazione Premio Eleanor Worthington (APEW)

 

in collaborazione con l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

-      Scuola di Scienze Motorie –

-       

con il Patrocinio del Comune di Urbino,

con il sostegno dell’ERSU e di ulteriori Enti

 

BANDO 2016-2017

ESPRESSIVITÀ, DISABILITÀ E SCIENZE MOTORIE

 

Il Premio viene istituito dall’Associazione Premio Eleanor Worthington (APEW) in convenzione con l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, in ricordo di Eleanor Worthington, ragazza gravemente disabile che nella sua vita breve mantenne sempre un grande amore per la vita malgrado condizioni fisiche molto difficili.

Obiettivo del Premio è accrescere consapevolezza, soprattutto tra i giovani, verso le problematiche e le potenzialità delle persone con disabilità, in modo che sia possibile pensare di abbassare le barriere, nella vita civile, nella vita di relazione, a scuola, sul lavoro, e che  le persone con disabilità possano vivere meglio.

 

IL TEMA Il tema del premio è: ESPRESSIVITÀ, DISABILITÀ E SCIENZE MOTORIE

 

1.   MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE.

Il Premio intende favorire la progettualità inerente l’espressività, la creatività e la comunicazione tra e con persone disabili. Possono aderire al Premio tutte le Scuole di Scienze Motorie afferenti al network European Network for Sport Sciences Studies  (EN3S).

I partecipanti sono invitati a presentare un progetto sotto forma di sequenza di fotografie e/o di filmato che sviluppino la tematica proposta. La partecipazione può aver luogo sia in forma individuale sia in gruppo. Il progetto dovrà essere accompagnato da una relazione scritta che documenti le fasi che hanno portato alla realizzazione del progetto stesso. La relazione scritta, in lingua inglese, non deve superare le 2000 parole.

Il progetto si concentra sulla creatività e sulla espressività corporea coinvolgendo almeno una persona disabile, con qualunque tipo di disabilità, fascia d’età, ecc.

Ogni progetto deve avere un titolo, che può anche coincidere con il tema del Premio. Eventuali sequenze di foto devono contenere l’immagine, in formato .jpg (non in .pdf),  ad alta risoluzione per la stampa (300 DPI), ai fini dell’eventuale documentazione per la mostra.

Animazioni e filmati dovranno avere una durata non superiore a 3 minuti, e dovranno essere in formato quick time, compressione H264. I file devono essere compressi in modalità “.rar” oppure “.zip” .

Di ogni progetto devono essere inviate due versioni: una anonima (per la giuria) e una nominativa (per la mostra e per il sito web).

 

Le Istituzioni interessate a partecipare al Premio sono tenute a iscriversi entro sabato 31 dicembre 2016 versando una quota pari a  €150,00, come contributo alle spese organizzative, sul cc intestato PREMIO ELEANOR WORTHINGTON, IBAN IT20G0870068701000100181989  CODICE BIC-SWIFT ICRAITR1JG9  attestando la volontà di partecipare al premio a:  info@premioeleanor.it  Ogni istituzione iscritta può partecipare al Premio con un numero di progetti  a sua scelta.

Entro domenica 30 aprile 2017 le istituzioni iscritte inviano i  progetti a:

info@premioeleanor.it  tramite WETRANSFER .

 

2.   VALUTAZIONE DEI PROGETTI

La giuria per la valutazione dei progetti è composta nella sua parte stabile: dal Prof. Vincenzo Biancalana (Delegato Rettorale alla Disabilità dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo) e dal Prof. Giulio Calegari (Accademia di Brera, Milano), quali promotori del Premio, nonché dal dr. Martin Worthington (Università di Cambrige), rappresentante del Premio. Nella sua  parte variabile la giuria viene integrata da un testimonial del mondo dello sport e da un rappresentante dell’Università vincitrice del Premio dell’edizione precedente.

La valutazione dei progetti verrà effettuata dalla  giuria,  in forma anonima e in base a criteri che terranno conto di:

-          Innovazione

-          Replicabilità

-          Coerenza rispetto al tema

La giuria potrà scegliere tra le relazioni scritte che accompagnano i progetti, quelle da pubblicare su rivista di area delle Scienze Motorie.

 

3.   PREMIAZIONE ED ESPOSIZIONE DEI LAVORI

I vincitori del Premio saranno annunciati sul sito web www.premioeleanor.it

entro sabato 20 maggio 2017.

L’istituzione prima classificata riceve in premio una settimana di ospitalità per due persone, comprensiva di vitto e alloggio. Per l’anno 2016-17 la settimana di ospitalità viene offerta presso i collegi universitari di Urbino nell’estate 2017, (date da definire). In futuro le istituzioni partecipanti potranno offrirsi per ospitare i vincitori.

Di tutti i lavori presentati viene data visibilità mediatica tramite pubblicazione su siti web, social networks, etc.

I lavori verranno inoltre esposti in una mostra dedicata al Premio, che si terrà nell'ultima settimana di giugno 2017, presso la York St. John University, a York, nel Regno Unito (data precisa da annunciare sul sito web).

Tutti i lavori presentati verranno composti in un filmato, che verrà presentato in occasione della riunione annuale del network European network for Sport Sciences Studies  (EN3S)

La premiazione avrà luogo presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo a  giugno 2017 (data da stabilire),  data che sarà comunicata e diffusa sul sito web.

Il sito Web mostra tutti i lavori presentati anche in Premi paralleli, e documenta gli eventi della Premiazione e le Mostre tenutesi alla New School House Gallery, Peashome Green, York, nel giugno 2015 e nel febbraio 2016.

 

4.   PRIVACY.

Ogni Università provvederà al rispetto delle norme sulla privacy di tutti i soggetti partecipanti al Premio

 

5.   CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI.

Ciascun candidato autorizza espressamente l'Associazione Premio Eleanor Worthington nonché il suo rappresentante legale, a trattare i dati personali trasmessi ai sensi della legge 675/96 (Legge sulla Privacy) e successive modifiche D. Lgs. 196/2003 (Codice Privacy), anche ai fini dell'inserimento in banche dati gestite dall’Associazione stessa.

Ogni partecipante al concorso concede in maniera gratuita all'Associazione Premio Eleanor Worthington i diritti di riproduzione dei progetti concorrenti, al solo fine dell'eventuale pubblicazione sul sito web del Premio e delle altre forme di comunicazione, promozione e attività dell' Associazione stessa. Coloro che non desiderano comparire con le loro opere sul sito web del Premio dovranno dichiararlo al momento dell’iscrizione. Gli organizzatori del Premio avranno diritto di decisione finale su tutto quanto non specificato nel presente bando.

L'organizzazione si riserva il diritto di apportare variazioni al bando qualora se ne presenti la necessità, purché a carattere non oneroso per le parti.  

 

 

Per l’Associazione Premio Eleanor Worthington       Per l’Università Carlo Bo di Urbino

Il Rappresentante Legale                                        Il Rettore                         

                               Giuliana Parodi                                     Prof. Vilberto Stocchi

 

Urbino,  16 luglio 2016